Più Limbiate meno cemento

2 giugno 2016

Mario Alfieri: Il cambiamento per Limbiate

LogoAmministrative

 

 

Mario4

27 Mag 2016

Mario Alfieri Sindaco: La città al passo coi tempi

LogoAmministrative

 

Mario4

 

22 Mag 2016

Lunedì 23 maggio, ore 21: Oratorio S. Giorgio. Faccia a faccia con i candidati

LogoAmministrative

Faccia a faccia tra i candidati sindaco per le elezioni amministrative 2016. Per chiarire i dubbi, per approfondire, per fare domande!

facciaafaccialimbiatecentro

 

Mario4

19 Mag 2016

+Limbiate: il nostro programma elettorale

LogoAmministrative

 

I nostri obbiettivi, le nostre idee, i nostri sogni per avere +LIMBIATE per i cittadini limbiatesi!

 

Programma Amministrativo

Clicca sull’immagine per ottenere il PDF completo

 

Mario4

8 aprile 2016

Ex CRAL di Mombello, spazio per i giovani

LogoAmministrative

cral-ponti

Ex CRAL di Mombello, spazio per i giovani
Proficuo incontro con Gigi Ponti, Presidente della Provincia di MB

Una delegazione del Comitato Piùlimbiate, guidata dal candidato sindaco Mario Alfieri, ha incontrato il 4 Aprile il Presidente della Provincia MB, Gigi Ponti.

L’incontro, avvenuto all’insegna della cordialità, è nato dall’esigenza del Comitato di fare il punto sulla situazione dell’area dell’ ex CRAL di Mombello che è abbandonata al progressivo degrado.

Questa preoccupazione è acuita dal fatto che ciò accade nel completo silenzio dell’opinione pubblica e delle forze politiche che nemmeno in campagna elettorale riescono a mettere all’ordine del giorno la questione, la cui soluzione potrebbe aprire notevoli opportunità soprattutto per i giovani che non trovano spazi di aggregazione ad essi dedicati.

Straordinario tutto questo se si pensa che Limbiate si è dotata negli anni di ben cinque centri per anziani e nulla per i giovani.

Per la verità al Comune era stata offerta tre anni fa dalla Provincia la possibilità di ottenere in comodato l’area dell’ex CRAL.

Successivamente però l’offerta è stata lasciata cadere.

E’ un complesso di circa 50 mila mq con un campo di calcio, un teatro, una pista di atletica, campi di bocce, una palestra.

Con Ponti abbiamo voluto esplorare la possibilità di collaborazione per la valorizzazione dell’area del CRAL.

C’è innanzitutto la necessità di far conoscere questo patrimonio ai cittadini e ai giovani soprattutto.

Non crediamo ai grandi progetti che in questo momento sono addirittura impensabili, non possiamo però restare indifferenti al degrado cui va incontro un grande patrimonio come quello dell’ex CRAL.

Il Presidente, cogliendo la disponibilità di collaborazione da noi offerta, ci ha chiesto di elaborare un progetto.

Abbiamo risposto positivamente, perché l’obiettivo principale che ci proponiamo è quello di mettere il recupero dell’area ex CRAL e la sua fruibilità all’ordine del giorno del dibattito e suscitare attenzione nell’opinione pubblica.

cral1

cral2

cral3

cral4

cral5

cral6

Mario4

5 aprile 2016

Periodo di elezioni, periodo di asfaltature? Forse……

LogoAmministrative

Periodo di elezioni, periodo di asfaltature? Forse……

asfaltatura

Ci chiamiamo fuori dal coro di critiche sull’asfaltatura delle strade. Non ci interessa se i lavori saranno eseguiti prima delle elezioni. Elezioni sì, elezioni no, fate in fretta a tappare le buche. D’altronde vale l’antico detto: meglio tardi che mai.

Piuttosto ci interessa considerare, sgombrando il campo dalla propaganda, perché i lavori programmati con il bilancio del 2015 cominceranno solo in Aprile del 2016 e a che punto è l’appalto dei lavori programmati con il bilancio del 2016.

La premessa è che questi lavori sono necessari, urgenti e interessanti la sicurezza stradale.

  • I lavori programmati per il 2015 saranno eseguiti solo fra poco per i ritardi accumulati dalla struttura tecnica e amministrativa:

          inconcepibile l’errore di aggiudicazione dell’appalto.

Di questa vicenda abbiamo dato conto su questo blog mesi fa.

  • Per i lavori programmati nel bilancio 2016 siamo a questo punto:

il bilancio è stato approvato quasi quattro mesi fa, i lavori da eseguire sono stati definiti, ma l’appalto

è  in alto mare e non sappiamo prevedere quando si potrà affidarli per l’esecuzione.

Gli assessori che cavalcano la propaganda delle strade parlano di tempi che vanno oltre il periodo elettorale, ma senza certezze. I progetti sembra che siano stati approvati.

I lavori sono finanziati con la vendita del terreno avvenuto alla fine dello scorso anno e in bilancio 2016 sono stati stanziati risorse adeguate.

Ma allora perché non c’è ancora l’appalto?

Il problema è che questi fondi non sono ancora in cassa perché la Mascheroni cerca di far valere le sue pretese su quei fondi.

Se il Comune incassa, Mascheroni si prende quanto previsto dalla sentenza.

Ma a questo punto cominciano i guai per chi ha la responsabilità di non essersi attivato per opporsi al famoso decreto ingiuntivo.

Se il Comune non incassa, potrebbe subire azioni per danni dall’acquirente del terreno che non può utilizzarlo.

La questione Mascheroni fa sentire i suoi effetti pesantemente.

  1. Chi dovremo ritenere responsabile di tutto questo?
  1. La commissione votata in Consiglio mesi fa che fine ha fatto?
  1. Quando i consiglieri comunali scioglieranno questo incredibile groviglio dovuto a tanta negligenza e mancanza di responsabilità, assumendo quelle iniziative che a loro competono?

 

Mario4

4 aprile 2016

De Luca e Ferrante, la coppia più bella del mondo!

LogoAmministrative

Asterix

De Luca e Ferrante, la coppia più bella del mondo!

De Luca ha accettato di ricandidarsi e vuole portare con sé Ferrante come assessore all’urbanistica.

Rivedremo dunque la coppietta che ha sempre manifestato verginea ritrosia rispetto a possibili ricandidature.

Niente contro i settantenni, ma è possibile che non ci siano personaggi un poco più freschi?

“E’ soltanto per spirito di sacrificio” dice De Luca.

Ma va?

Noi pensiamo invece che ha cominciato a provarci gusto.

De Luca vuole con sé Ferranteperché – dice – è bravo e sa trattare con i professionisti”.

E’ proprio vero, sa “trattare” con gli architetti e i geometri e tutto quello che ruota attorno. D’altronde è un loro collega, c’è sintonia, come loro ha in testa una unica idea di sviluppo: impilare mattoni su mattoni e riempire qualsiasi spazio ancora libero.

Ci sono mille appartamenti invenduti, ma niente per quei trecento bisognosi di cui parla, con cuore straziato, l’assessore ai servizi sociali, Basso.

Come facciamo a farle capire che con questa politica urbanistica, della quale anche lei è responsabile, quelli che sono in stato di bisogno possono essere solo abbandonati alla carità?

Tanto è vero che gli appelli ai proprietari di case si susseguono incessantemente.

In una gara a coppie Romeo-Mestrone contro De Luca-Ferrante vincerebbero questi ultimi 2 a 1 in consumo di suolo e se si considerassero i supplementari, ovvero la prossima variante in via di approvazione, il risultato finale sarebbe addirittura di 3 a 1:

Ferrante- De Luca 450.000 mc         :        Romeo- Mestrone 150.00 mc

Sì, Ferrante è molto bravo, con bonomia e qualche strattone fa fare quello che vuole ai consiglieri.

Quei pochi che avanzano qualche critica sono trattati con quella indulgenza che hanno spesso gli adulti nei confronti dei bambini. Secondo Ferrante Limbiate ha standard urbanistici (aree a verde) troppo elevati.

Per lui le aree agricole strategiche, fissate dalla Provincia, non hanno senso e l’area di Via Cairoli da destinare a parco bambini fa ridere.

Come non ammirarne l’indifferenza al ridicolo quando presenta il progetto di ristrutturazione della Villa Medolago, inventandosi la magia di mettere sotto terra tutto ciò che Verdiglione voleva costruire in più rispetto ai volumi esistenti fuori terra.

E’ incredibile che l’assessore Ferrante presenti pubblicamente queste proposte il giorno stesso in cui De Luca, in conferenza stampa, comunica che :

la Villa Medolago è stata confiscata dallo Stato

in esecuzione di una sentenza del Trbunale di Milano che ha condannato Verdiglione a nove anni di carcere per truffa e associazione a delinquere.

Sono troppi i personaggi inquietanti cui è stato permesso di transitare per Limbiate.

Verdiglione, imprenditore, psicanalista, inventore della “cifrematica”, era assurto alle cronache giudiziarie già nel 1985.

Ma è mai possibile che nessuno in Comune fosse informato?

Il presidente della società titolare del piano urbanistico di Via Corelli (35.000 mc.), architetto Mandelli, condannato per usura nella vicenda giudiziaria riguardante la cosca Valle.

Andrea Nucera a cui faceva capo la società titolare del piano urbanistico di Via Sabotino, scappato e ora latitante a Dubai, accusato di bancarotta per centinaia di milioni.

Possibile che questa gente passi tutta da Limbiate?

Mario4

17 marzo 2016

Villa Medolago: comunicato stampa del candidato Sindaco Mario Alfieri

Filed under: Comitato, Informazione, Medolago, Progettualità — Tag:, , , , , , , , — piulimbiatemenocemento @ 10:00 AM

LogoAmministrative

Mi hanno informato che il Sindaco De Luca oggi in conferenza stampa ha dichiarato che la Villa Medolago, con una recente sentenza del Tribunale di Milano che ha condannato Verdiglione a 9 anni per truffa e associazione a delinquere, è stata confiscata.

Bene, allora penso che sia necessario che il sindaco chieda immediatamente l’affidamento in gestione al Comune della Villa e del Parco annesso.

Sono convinto che per il Comune ciò è di straordinaria importanza.

E’ da diversi anni che il destino di quest’area ci interessa e per la quale abbiamo sempre auspicato una salvaguardia pubblica: cesseranno le manovre speculative ancora in atto con le quali si tenta di stravolgere un patrimonio architettonico, ambientale e paesaggistico di assoluto valore che deve andare a beneficio della comunità.

La villa è centrale rispetto a Villa Mella e l’area di Via Cairoli che introduce al Parco delle Groane. Si potrebbe così realizzare un sistema di aree verdi incardinate su due edifici storici non irrilevanti.

Perchè non vedere quest’area anche in termini di collegamento con il Ceresolo?

La comunità con l’acquisizione di un’area di circa 20 mila mq si vedrebbe raddoppiata la disponibilità di verde.

Infine la villa con i suoi circa 2 mila mq di superficie, ristrutturata con i criteri concordati con i Beni Architettonici, arricchirebbe il patrimonio della città in modo considerevole.

Mario Alfieri

Mario4

16 marzo 2016

Più Limbiate ha il suo candidato Sindaco: Mario Alfieri

LogoAmministrative

Come avrete notato, visitando anche il nostro profilo Facebook, abbiamo cambiato il logo in occasione della presentazione della lista civica.

 

Il nostro candidato: Mario Alfieri

 

Mario

Giornale di Desio

 

Il notiziario

Il Notiziario

 

mario2

Il Notiziario

 

Il Cittadino

Il Cittadino

 

Mario4

13 aprile 2015

Il Comitato diventa Lista Civica

Filed under: Comitato, Incontri, Informazione, politica, stampa — Tag:, , — piulimbiatemenocemento @ 12:00 PM

Lista civica- articolo Cittadino