Più Limbiate meno cemento

7 Mag 2019

Francesco Zinna chi era costui?

Filed under: Comitato, Consiglio Comunale, PGT, PII, Ricorsi — Tag:, , , , — piulimbiatemenocemento @ 9:08 PM

 

    Francesco Zinna chi era costui?

Tangenti e ancora tangenti e legami con associazioni mafiose 

43 arresti tra politici, imprenditori, burocrati di cui 12 in carcere, 95 gli indagati tra Milano, Brianza , Varese, Pavia

Nell’ordinanza riguardante tutti questi si parla anche dell’architetto Franco Zinna per molti anni (dal gennaio 2000 a gennaio 2008) dirigente del Settore urbanistica e lavori pubblici del Comune di Limbiate, poi passato al Comune di Milano.

Non conosciamo la posizione esatta di  Zinna nell’inchiesta, ma ci sembra importante riportare quanto pubblicato da Repubblica del 7/5/19.

Altitonante, consigliere regionale, uno degli indagati, “si era attivato presso il dirigente della direzione urbanistica del Comune di Milano, Franco Zinna, per assicurarsi l’esito favorevole di una pratica edilizia”.

Lo stesso Zinna “consentiva ad Altitonante di ingerirsi nelle scelte di loro competenza e di ottenere in violazione dei doveri d’ufficio, informazioni sullo stato della pratica edilizia”. 

 Franco Zinna firmò numerosi grossi piani urbanistici, molto contestati,

come quello di:

 via Corelli (villaggio Sole),

 via Corinna Bruni (Pinzano),

 via Belluno e via Monte Sabotino( in allegato verbale di delibera comunale)

 Questi ultimi due sono stati annullati per illegittimità dalla magistratura, quello di via Corelli dopo 15 anni non è ancora finito e l’ex presidente della società costruttrice, il nome del quale compare nell’inchiesta della cosca Valle, è stato condannato per usura.

Abbiamo sempre contestato questi piani e con stupore abbiamo assistito alla mancanza di verifiche approfondite sulle società e i soggetti che le rappresentano in ordine alla loro capacità industriale e alla loro affidabilità.

La prudenza è virtù, ma quando sono in gioco interessi pubblici è necessario un supplemento di prudenza.

 

 

Clicca sull’immagine per visualizzare il PDF completo

 

 

13 aprile 2018

Tuteliamo le minoranze. Chi paga regolarmente, ha diritto al servizio

Filed under: Bilancio, Consiglio Comunale, scuola — Tag:, , , — piulimbiatemenocemento @ 8:02 AM

Mensa: cambiare o chiudere

Tuteliamo le minoranze. Chi paga regolarmente, ha diritto al servizio

 

Più volte abbiamo detto e scritto che fornire la mensa anche a chi non la paga era ingiusto e dannoso.

Siamo arrivati al punto che la mensa ormai la paga solo un utente su tre.

Dall’inizio dell’anno scolastico si registra che

  • 700 utenti pagano regolarmente la retta della mensa
  • 1.535 non pagano
  • 41.000,00 euro incassati
  • 244.000,00 euro di buco

Ora si tenta di porre un riparo minacciando di escludere dalla mensa coloro che non sono in regola.

Questa la decisione del Consiglio comunale.

Troppo tardi, i buoi sono scappati:

in dieci anni ne sono scappati circa

1.500.000,00

– un milione e mezzo, di euro naturalmente, aumentando la massa di crediti che forse non saranno mai riscossi.

Come temevamo, i solleciti che hanno inondato gli utenti del servizio mensa non hanno prodotto alcun risultato, sono costati migliaia di euro e distolto molto personale da altri servizi.

Un costo che si aggira sui 20.000 euro.

Non capiremo mai perché dare la mensa a chi non la paga.

Coloro che sono in difficoltà economiche, possono ricorrere all’aiuto dei servizi sociali.

D’altronde ci sono anche le opzioni del “pranzo a casa” o del “pranzo portato da casa”.

Dal primo maggio l’amministrazione promette di non fornire più la mensa ai morosi.

Ma perché non si è voluto iniziare già da aprile?

Si sarebbe dato un segnale forte e, forse, evitato di perdere altri 40.000.

Ma non siamo sicuri che effettivamente questo rigore si applicherà dal mese di maggio.

Vedrete che tutto slitterà a settembre.

Nessuno pensi di ricorrere ad aumenti tariffari per pareggiare i conti: andrebbero a gravare ancora di più su coloro che sono in regola.

Sarebbe ingiusto e farebbe aumentare l’indignazione.

17 settembre 2016

Variante della Variante del Piano urbanistico di Viale dei Mille

Filed under: Consiglio Comunale, Limbiate, PGT, PII, politica — Tag:, , , , , — piulimbiatemenocemento @ 4:51 PM

LogoAmministrative

Esiste un partito trasversale che non ha un colore politico e trova sempre tanti consensi.
E’ il partito del cemento.
Degni rappresentanti li abbiamo anche tra i nostri”politici” locali.

untitled

Variante della Variante del Piano urbanistico di Viale dei Mille

Tre volte il Piano urbanistico di Viale dei Mille è andato in Consiglio:

  1. Aprile 2011 con Romeo-Mestrone
  2. Variante Aprile 2016 con De Luca-Ferrante
  3. Variante Settembre 2016 con la coppia Romeo-Mestrone subito riformatasi dopo le elezioni.

Tre volte con esiti ogni volta peggiori per gli interessi del Comune.

Romeo-Mestrone prepararono le assi della cassa, De Luca-Ferrante la costruirono, Romeo-Mestrone hanno inchiodato il coperchio.

Chiedemmo a De Luca, qualche mese dopo la sua elezione, di sottoporre il Piano ad una verifica tecnica e giuridica circa la sua regolarità.

Ma parlare con De Luca era del tutto inutile.

Fummo costretti a presentare un esposto (tuttora in giudizio) alla Procura della Corte dei Conti perché valutasse l’esistenza o meno di elementi che potevano rappresentare un danno erariale per il Comune.

La terza approvazione è stata liquidata in quindici minuti, approvata da tutti i gruppi tranne il gruppo 5Stelle che ha votato contro.

Abbiamo sempre denunciato la sintonia esistente tra Romeo e De Luca sulle questioni urbanistiche, basata sulla mancanza di radicamento nel profondo dell’idea di interesse collettivo.

E’ però sconfortante assistere a consigli comunali dove tutto scivola via senza che alcun consigliere chieda spiegazioni, accontentandosi di relazioni banali.

Eppure di domande ne avrebbero potuto fare molte.

Ad esempio:

  • perché il valore del terreno è fissato a 110 euro al mq, molto al di sotto del prezzo di mercato?
  • perché dalla notevole plusvalenza, creata dalla modifica di destinazione urbanistica, il Comune ricava solo 50.000 euro (pari a meno del 2%) come contributo aggiuntivo?
  • perché scomputiamo dagli oneri dovuti al Comune anche opere di urbanizzazione che dovrebbero essere realizzate a totale carico dall’operatore, perché funzionali al suo progetto?
  • perché mancano una dozzina di posti auto per la prevista residenza?
  • perché il termine di realizzazione del Piano è previsto per 2024?
  • …………………………

Nessuno ha posto domande perché????

Semplicemente perché nessuno aveva letto la documentazione, venendo meno ad una precisa responsabilità.

I consiglieri debbono convincersi che possono dare un senso alla loro presenza in Consiglio solo se si mettono al servizio di qualcosa che sta al di sopra di loro e dei loro immediati interessi: l’interesse collettivo.

23 Mag 2016

I nostri candidati al Consiglio Comunale

Filed under: Elezioni 2016, Limbiate, Mario Alfieri, Più Limbiate — Tag:, , , , — piulimbiatemenocemento @ 1:00 PM

LogoAmministrative

 

Schermata 2016-05-22 alle 16.27.17

Schermata 2016-05-22 alle 16.26.51

23 ottobre 2015

Tiziano Volpe

Filed under: Consiglio Comunale, Eventi, politica — Tag:, , , , — piulimbiatemenocemento @ 3:00 PM

Logo

lutto

Ci ha lasciati una persona perbene.

Mi dispiace, mi dispiace davvero.

Non l’ho mai sentito alzare la voce.

Quando lo vedevi avvicinarsi, l’incontro si apriva con il suo sorriso che non lasciava indifferenti.

Era una persona civile.

E’ straordinario come la gentilezza lasci una scia più profonda che non gli atteggiamenti grevi.

Non sempre condividevo le sue opinioni, ma apprezzavo molto il sentimento di cordialità che riusciva a comunicare quando parlavo con lui.

Alla sua famiglia in lutto vadano le mie più sentite condoglianze.

 

Mauro Varisco

5 ottobre 2015

Limbiate chiama Oxford

Filed under: cittadino, Consiglio Comunale, politica — Tag:, , , , , , — piulimbiatemenocemento @ 11:32 AM

20140222-184201.jpg

Limbiate chiama Oxford

vaiacagare

Egregio dottor De Luca, non può dal seggio di sindaco usare un linguaggio volgare come quello da Lei usato nei confronti del consigliere Mestrone.

Il consigliere Mestrone merita un rispetto pari almeno a quello che Lei pretende per sé, signor sindaco.

La sua è stata una caduta di stile che rivela una educazione che certamente non possiamo definire “oxfordiana”.

L’oggetto della discussione, il fenomeno migratorio, esigeva riflessione e parole che evitassero la rissa che nuoce sempre anche alla causa più generosa.

Scusarsi poi di quanto sconsideratamente detto, invocando uno stato di rabbia, ricorda quelli che davanti ai giudici cercano di farla franca appellandosi alla incapacità di intendere e volere.

Ma più ancora ha indignato il suo invito ad andarsene gridato al consigliere Mestrone.

No, signor sindaco, qui non è più solo questione di cattiva educazione.

Questa è aggressività che non è compatibile con una assemblea democratica e che degrada il ruolo del sindaco.

A qualcuno che non sa discernere tra prepotenza e forza, può anche essere piaciuto il suo atteggiamento, mentre dovrebbe suscitare solo sdegno.

Sconcertante il silenzio dei consiglieri e il comportamento del Presidente del consiglio, Carlo Schieppati, che non hanno ritenuto di intervenire, stigmatizzando le volgari esternazioni del sindaco e ricondurre tutti ad un contegno congruo con il ruolo ricoperto e sui binari della buona educazione.

Non intervenendo con decisione il Presidente del Consiglio ha liberalizzato comportamenti che portano al discredito che sarà difficile superare.

22 giugno 2014

Piano Integrato di Via M.te Sabotino: gli ultimi sviluppi

Filed under: Comitato, Consiglio Comunale, Documenti, PGT, PII, Sabotino — Tag:, , , , , — piulimbiatemenocemento @ 6:16 PM

20140222-184201.jpg

 

Nell’udienza del 5 Giugno scorso le cause promosse dal Comune di Limbiate e dalla società Marzaiola-SanInvest-Cuboquadro avverse alla sentenza del TAR Lombardia sono state cancellate dal ruolo.

Si stenta a dichiarare decaduto, un piano che oggi vive solo per il ricorso dell’ attuale Amministrazione di centro sinistra.

Signor Sindaco e struttura tecnico amministrativa: dite chiaramente quali sono gli interessi che state difendendo, dal momento che ad oggi, sono più di 40.000,00 euro i soldi impegnati dalle casse comunali e quindi della collettività per un ricorso perdente.

Cuboquadro è fallita, l’ amministratore delegato Andrea Nucera, latitante negli Emirati Arabi, è ricercato dall’ autorità per aver, tra l’ altro, generato un buco di 400.000.000,00 (quattrocentomilioni di euro).

Andrea Nucera può dir poco ai molti, ma è un nome spesso associato dalla DIA a quelli di Scaiola e Matacena; provare per credere: basta digitare il suo nome su un motore di ricerca e magari selezionare immagini.

Chi ad oggi ha sostenuto i ricorsi e nel gennaio del 2009 ha già vinto al TAR, dovrà sborsare ancora migliaia e migliaia di euro per difendersi dal Comune che non intende dichiarare decaduto il Piano e ritirare il ricorso al Consiglio di Stato.

Dove sono i rappresentanti dei partiti di sinistra, che ora governano Limbiate e che prima si sbracciavano e gridavano contro questo stesso Piano proposto dall’ amministrazione Romeo?

Non capiscono che alcun profitto può derivare dalle cose ingiuste?

– perché tutto è ingiusto in questo Piano –

  • la svendita del terreno di proprietà comunale
  • lo sfregio all’ambiente
  • la minaccia di esproprio forzoso nei confronti delle famiglie proprietarie di una parte dell’area interessata dal Piano

 Guardate i documenti che pubblichiamo

sono tutti sottoscritti dai partiti del centrosinistra ai quali

chiediamo:

COERENZA ,

che non è un aspetto formale dell’agire, ma la sua radice.

 

In breve il loro contenuto:

Il primo è la copia di un volantino con il quale il Partito Democratico e i partiti di sinistra, durante il governo Romeo, chiedevano al Comune il ritiro del ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del TAR Lombardia che dava ragione alle famiglie minacciate di esproprio.

Il secondo è la presentazione della mozione per la richiesta di un Consiglio comunale straordinario sulle inchieste della ‘ndrangheta, firmato da numerosi consiglieri del centrosinistra fra cui Sandro Archetti , Gianmarco Binacchi, Michelangelo Campisi, Carmelo Cannarozzo, Daniele Cenci, Gigi Pecora, Bruno Rubes, Mario Terragni.

Veniva così domandato il ritiro del ricorso presentato dal Comune al Consiglio di Stato avverso alla sentenza del TAR prima citata.

E tutti sembra abbiano dimenticato che la Procura della Corte dei Conti si è già espressa a tal proposito, contestando a tutti coloro che, a diverso titolo (e sono più di 30 persone), hanno partecipato all’approvazione del Piano un danno erariale di circa 1.200.000 euro.

La strada che imboccherà il Comune con il ricorso influirà anche sul giudizio della Corte dei Conti.

Intanto l’assessore Ferrante, ben consapevole, giochetta con proposte di transazione.

Il sindaco è inutile, è come il turco del film “Mediterraneo”: lo chiamavano “non zo, non zo”.

volantino PD Sinistra

Volantino del PD Limbiatese durante la Giunta Romeo

Per il PDF del volantino PD clicca qui

 

Richiesta di un Consiglio Comunale straordinario sulle inchieste della ‘ndranghetan Consiglio comunale

Richiesta di un Consiglio Comunale straordinario sulle inchieste della ‘ndranghetan Consiglio comunale

Per il PDF della richiesta di Consiglio comunale urgente clicca qui

17 febbraio 2013

Situazione BEA: richiesta Consiglio Comunale Aperto

Filed under: Comitato, Consiglio Comunale, inceneritore, Incontri — Tag:, , , — piulimbiatemenocemento @ 6:00 PM

Richiesta Cons Aperto

7 settembre 2012

CONSIGLIO COMUNALE APERTO E CORSA A COLORI… IL NOSTRO FINE SETTIMANA

CORSA A COLORI 2012

CONSIGLIO COMUNALE APERTO

O.d.G.

Tram e INCENERITORE

Ma non finisce qui…

Martedì 11 settembre dalle ore 13.15 presidio contro l’inceneritore.

In attesa della Conferenza dei Servizi che si svolgerà dalle ore 14.00

.

 Presso gli Uffici della Provincia di Monza e Brianza

a Mombello di Limbiate in Via Napoleone Bonaparte (ang. Via Monte Grappa)

zona Centro Formentano/Capolinea Tram

UN PRESIDIO PER RAFFORZARE IL NO ALL’INCENERITORE

SOSTENUTO DALLE OLTRE 2000 FIRME RACCOLTE!!!

30 luglio 2012

Trasferta a Senago

Filed under: Ambiente, inceneritore, Vasca fanghi tossici, Video — Tag:, , — piulimbiatemenocemento @ 6:45 PM

Nei giorni scorsi ci siamo spostati a Senago per una sera, per diffondere questo volantino:

Potevamo lasciarvi senza il contributo del nostro portavoce ufficiale?

Older Posts »